Corsi di specializzazione per il sostegno

CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER IL SOSTEGNO
PRESSO LE UNIVERSITA' DI PISA e FIRENZE
Qui sotto, il Link per accedere al sito dell'Università di Pisa:
 
 
 

  _________________________________________________

 

Disposizioni concernenti
le procedure di Specializzazione sul Sostegno
di cui al decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
del 10/09/10 n. 249 e successive modificazioni
 
 In allegato, il Decreto del Ministro della Pubblica Istruzione

CORSO DSAp

Corso di formazione “DSAp”.

Massa, 27 febbraio 2019

  

L'Ufficio Scolastico IX, sede di Massa, ed il CTS di Massa Carrara organizzano un corso di formazione per docenti di ruolo di ogni ordine e grado di scuola della provincia di Massa Carrara.

Le attività prevedono incontri con esperti di comprovata e riconosciuta professionalità: alcuni collaborano con lAssociazione Italiana Dislessia (AID), altri con l’Università “Ca’ Foscari” e con il CNR di Genova.

L’attività formativa sarà incentrata sui disturbi specifici di apprendimento e sui corretti approcci disciplinari.

Sono previsti 10 incontri nel periodo marzo-maggio 2019; le date saranno comunicate successivamente. 

Il corso sarà articolato in 4 incontri (Discalculia, Dislessia, Disortografia, Disgrafia) sull'argomento; seguiranno poi 2 incontri specifici su lingua italiana e DSAp, 2 sulla matematica e DSAp e 2 sulla seconda lingua e DSAp.

Le lezioni si svolgeranno in orario pomeridiano presso l'Istituto Comprensivo "Don Milani", Via Pisa 18 Marina di Massa (MS).

Il corso sarà riservato ai primi 30 docenti iscritti per il settore “Secondaria di 1° e 2° grado” ed i primi 30 per il settore “Infanzia e Primaria”.

Il corso non prevede costi a carico dei corsisti; sarà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Per l’iscrizione si prega di compilare, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 10 marzo 2019, il form:

https://docs.google.com/forms/d/1atpDEPCOjAh_8_QLdA1saIBleN_3caopcFbFMeKnU_Q/edit 

 

 

Corso DSAp Corso DSAp [319 Kb]

Contributo per famiglie con figli minori disabili - triennio 2019/21

Contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili 

per il triennio 2019-2021 

 

Pubblicato il 9 gennaio 2019 da Simona Lancioni

"700 euro all’anno: è questa l’entità del contribuito finanziario a favore delle famiglie con figli minori disabili gravi per il triennio 2019-2021 istituito dalla regione Toscana sul finire del 2018. Vediamo i requisiti e le modalità di accesso ai contributi di cui si tratta."

Con l’articolo 5 delle Legge regionale 73/2018 la regione Toscana ha istituito un contributo finanziario annuale a favore delle famiglie con figli minori disabili gravi per il triennio 2019-2021, stanziando per ciascun anno la somma di 1.850.000 euro. Lo stesso articolo stabilisce l’importo, i requisiti e le modalità di accesso ai contributi di cui si tratta.

Il contributo annuale è pari a 700 europer ogni minore disabile in presenza di un’accertata condizione di handicap grave ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della Legge 104/1992. Ai fini dell’erogazione del contributo è considerato minore anche il figlio che compie il diciottesimo anno di età nell’anno di riferimento del contributo.

Le istanze di concessione del contributo vanno presentate, al proprio Comune di residenza, entro il 30 giugnodi ciascun anno di riferimento del contributo. L’istanza di concessione del contributo è presentata dalla madre o dal padre del minore disabile, o da chi esercita la responsabilità genitoriale, a condizione che questi faccia parte del medesimo nucleo familiare del figlio minore disabile per il quale è richiesto il contributo. I contributi concessi sono comunicati alla Regione che provvede ai relativi pagamenti.

Sia il genitore sia il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana, in modo continuativo, in strutture non occupate abusivamente, da almeno ventiquattro mesi antecedenti la data del 1° gennaio dell’anno di riferimento del contributo.

Il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell’ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a 29.999 euro.

Il genitore che presenta la domanda non deve avere riportato condanne con sentenza definitiva per reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o altra utilità di provenienza illecita di cui agli articoli 416 bis, 648 bis e 648 ter del codice penale.

Le istanze di concessione dei benefici sono redatte secondo uno schema-tipo (modulistica e informativa sulla riservatezza) approvato con il Decreto 18/2019 del responsabile del Settore Welfare e Sport della regione Toscana, e sono corredate da certificato comprovante l’handicap grave di cui all’articolo 3, comma 3, della Legge 104/1992 e dall’attestazione ISEE aggiornata in corso di validità.

                                                                                                                                   Simona Lancioni
                                                                            Responsabile del Centro Informare un H di Peccioli (PI)

  C.    T.    S.

CORSI di FORMAZIONE ERICKSON 2015/16 (clicca sulla foto per collegarti al sito)

  C.    T.    S.

(clicca sull'immagine per collegarti al sito web)

  C.    T.    S.

(Clicca sull'immagine per collegarti al sito del Ministero)

  C.    T.    S.

  C.    T.    S.

(Clicca sull'immagine per collegarti al sito web)

  C.    T.    S.

IL C.T. S. è PUNTO DEMO ERICKSON ed HELPICARE

CENTRO SUPPORTO TERRITORIALEVia Pisa, 1854100 Marina di Massa MSTel: 0585 242690cstmassacarrara@gmail.com

Corriere.it